Sistemi di chiusura industriali e coperture mobili

Chiusure e portoni industriali utilizzati sia in ambienti interni che esterni per l'ottimizzazione del flusso del traffico, il mantenimento delle temperature interne ed il risparmio energetico. Disponibili a libro, scorrevole laterale e scorrevole verticale con apertura sia manuale che automatica. Dotati di tutti i sistemi di sicurezza previsti dalle norme in vigore. Porte rapide per zone ad elevato transito sia pedonale che di carrelli, permettono di mantenere le temperature interne e grazie alla loro alta velocità di apertura/chiusura, diminuire i tempi di attesa.

Disponibili nelle versioni ad impacchettamento, che hanno anche la caratteristica di essere molto resistenti all’azione del vento e quindi installabili anche all’esterno, e ad avvolgimento. Le porte rapide ad avvolgimento sono disponibili anche nella versione autoriparante, vale a dire che sono in grado di riportare il telo all’interno delle guide di scorrimento nel caso in cui venisse urtato.

Ordina per:

Coperture mobili per zone di carico e scarico

coperture mobili industriali
Le coperture mobili in Pvc di Scaffaliesoppalchi sono la soluzione più rapida ed economica per creare nuove aree coperte per le zone di carico e scarico....

Porte arrotolamento e impacchettamento rapido

porte rapide
Le porte rapide rappresentano la soluzione di chiusura ideale in ambienti con transiti veloci e continui di uomini e mezzi. A differenza dei portoni industriali...

Sigillanti e portali isotermici retrattili

sigillanti per baie di carico
I sigillanti sono parte essenziale delle baie di carico: sigillano l’atmosfera tra veicolo e capannone, proteggono gli operatori e le merci dalle intemper...

Portoni sezionali per capannoni industriali

portoni sezionali industriali
I portoni sezionali industriali sono realizzati con pannelli sandwich isolanti spessore 40mm: lamiera prezincata e preverniciata in coils sui due lati e schiuma...

Portoni sezionali industriali idraulici

portone sezionale fidelity
Il portone sezionale Fidelity è un portone comandato da un meccanismo idraulico, sistema brevettato, che elimina le molle di bilanciamento con il benefic...

Portoni sezionali industriali tagliafuoco

portone sezionale tagliafuoco
E’ il portone tagliafuoco che elimina gli spazi morti laterali. Apertura verticale che segue il soffitto. Prodotto In tre versioni di Resistenza al fuoco ...

Portoni industriali a libro coibentati

portoni a libro
Il portone industriale a libro è la soluzione più economica nel campo delle chiusure industriali pur mantenendo caratteristiche di ottima robustez...

Rampe di carico per carico-scarico mezzi

rampe di carico
Le pedane o rampe di carico industriali sono attrezzature utilizzate per il collegamento di una superficie fissa, il piano del magazzino, ad una superficie mobi...



Il settore delle porte industriali è molto più ricco e variegato di quanto potrebbe a prima vista sembrare. Se lo scopo di tutte le chiusure industriali è quello di separare e delimitare gli spazi lavorativi, consentendo nel contempo il passaggio da un ambiente all'altro, le caratteristiche richieste nei numerosi campi di applicazione sono invece molto variabili ed esigono risposte differenti.

Le chiusure esterne e le interne, per esempio, devono avere caratteristiche diverse così come le porte destinate prevalentemente al passaggio delle persone rispetto ai portoni industriali di grandi dimensioni, installati in vani preposti al caricamento e scarico delle merci. Alla miriade di necessità logistiche e ambientali l'industria risponde con molti prodotti per consentire la più vasta scelta.

Non solo nell'industria

Cosa si intende per portone industriale? Tecnicamente è il serramento applicato all'apertura che permette di aprire e chiudere il passaggio fra ambienti destinati ad attività lavorativa di carattere industriale. Differisce dai sistemi di chiusura utilizzati nell'edilizia abitativa per dimensioni, aspetto, finalità di uso e resistenza. Le porte industriali trovano applicazione nei grandi e piccoli complessi industriali, in magazzini e capannoni, nell'industria alimentare e nel commercio, in ambienti a temperatura controllata, oltre che nel settore ospedaliero, chimico-farmaceutico, ferrotranviario ecc. Ogni contesto di utilizzo richiede caratteristiche costruttive differenti con l'adottamento di tipologie diverse e materiali appositi.

Portoni per edifici industriali: caratteristiche legate alla destinazione d'uso

Le dimensioni dei portoni per capannoni industriali devono essere proporzionati alla struttura dove saranno installati e permettere l'attraversamento di piccoli o grandi mezzi di trasporto. Allo stesso tempo, devono limitare la dispersione termica e, se si affacciano sull'area esterna, essere resistenti e antiscasso in modo da impedire, o almeno scoraggiare, eventuali effrazioni. I portoni industriali coibentati limitano le dispersioni termiche fra l'ambiente interno a temperatura controllata, e l'esterno, mentre i portoni industriali con uscita di sicurezza, in conformità alle normative vigenti, sono fondamentali per facilitare l'evacuazione rapida dell'edificio nell'evenienza in cui ciò fosse necessario.

Quali tipologie e perché

Funzionalità e tecnologia insieme hanno dato vita ad innumerevoli soluzioni costruttive che si adeguano alle esigenze strutturali e funzionali più disparate. Ottenere la perfetta efficienza con un prodotto che si addice pienamente al contesto nel quale troverà collocazione non è difficile.

Portoni industriali interni

Il passaggio da un ambiente all'altro all'interno di un'area industriale esige soprattutto la rapidità: si sa, il tempo è denaro e riducendo i tempi "accessori", ma indispensabili al coordinamento dell'attività, la produzione aumenta. Così, sono d'aiuto portoni industriali automatici che regolano autonomamente l'apertura e la chiusura, non richiedendo l'intervento manuale. Ideali anche nei supermercati, consentono entrata e uscita degli addetti dal magazzino alla superficie espositiva mentre, a mano o alla guida di carrelli elevatori, vengono trasportate merci destinate alla vendita. Allo stesso modo i portoni rapidi industriali, realizzati con materiali flessibili, o ad avvolgimento rapido, sono preferibili per ambienti molto trafficati.

In ottemperanza alle normative vigenti riguardanti la sicurezza, i portoni industriali tagliafuoco, omologati secondo le norme UNI 9723 costituiscono una barriera in caso di incendio, che limita il divampare delle fiamme da un ambiente all'altro. E per limitare la dispersione acustica? Se il processo produttivo è alquanto rumoroso, o per isolare l'attività dal frastuono esterno o semplicemente per comprensibili ragioni di riservatezza, i portoni industriali isolati acusticamente, insonorizzati e fono-isolanti, permettono il sereno svolgimento dei lavori.

Portoni industriali a battente

Sono la versione più tradizionale, ma sempre valida per praticità, robustezza e facilità di installazione. Realizzati in metallo zincato o verniciato o in acciaio inox, alcuni modelli possono essere dotati di oblò in vetro per avere la visione dell'ambiente su cui si affacciano. Sono adatti ad ospedali, supermercati, centri commerciali.

Portoni industriali a libro e scorrevoli

Robusti e pratici, aprendosi si ripiegano su sé stessi o si allineano alla parete adiacente. Sono adatti ad essere installati in ambienti grandi come capannoni di manutenzione, autorimesse, depositi; richiedono scarsa manutenzione e soddisfano requisiti di sicurezza e resistenza contro le effrazioni, grazie all'utilizzo dei materiali più robusti. I portoni industriali scorrevoli minimizzano l'ingombro in apertura, lasciando quasi del tutto libera la superficie di passaggio: anche questi sono perfetti per le aperture ampie di grandi ambienti.

Portoni industriali avvolgibili

Sono le saracinesche industriali, serrande e griglie che aprendosi si avvolgono in alto su sé stesse. Con il loro sistema rapido e pratico di apertura, la robustezza e la qualità dei materiali impiegati nella fabbricazione, la facilità di installazione e i costi contenuti, gli avvolgibili industriali sono una soluzione collaudata e sempre richiesta.

Portoni industriali sezionali

In metallo, si aprono in verticale, e possono contenere pannelli trasparenti per permettere di usufruire della luminosità esterna; sono robusti e versatili, ma il loro punto di forza è la rapida apertura a scomparsa con scorrimento verso l'alto, che lascia completamente libero lo spazio sottostante. Ideali per dividere e isolare gli scomparti di un complesso industriale, sono robusti e, in acciaio o alluminio coibentati, garantiscono un buon isolamento termico.

Portoni industriali tagliafuoco

Progettati per isolare le fiamme ed evitare il rapido dilagare dell'incendio, sono costruiti in metalli ad alta resistenza e isolati termicamente con materiali ignifughi; lateralmente sigillati per impedire il passaggio di fumo, in caso di combustione, non rilasciano esalazioni tossiche. Naturalmente devono essere provvisti dei certificati di conformità alle norme in materia.

Portoni industriali veloci

In situazioni in cui il flusso di persone o mezzi è molto elevato e continuo, trovano applicazione i portoni ad impacchettamento rapido industriali. Costruiti da teli flessibili in pvc, resistendo bene agli agenti atmosferici, sono adatti sia ad interni che ad esterni. Grazie alla praticità e velocità di apertura e chiusura, i portoni industriali ad impacchettamento limitano al massimo le dispersioni termiche e consentono un notevole risparmio energetico. Molto versatili, sono adatti anche a centri commerciali, a catene di distribuzione, ad autolavaggi, ecc.

Portoni industriali flessibili

Simili nella funzione sono le porte a strisce trasparenti in pvc e le porte a battente flessibili: entrambe permettono il traffico di persone e carrelli elevatori, aprendosi lo stretto necessario e richiudendosi dopo il passaggio. Contribuiscono all'isolamento termico, sono resistenti, di facile installazione e poco costose.

Cancelli scorrevoli

Molto usati, permettono la chiusura di aperture molto estese e sono autoportanti. Realizzati in materiali particolarmente robusti, come l'acciaio, non richiedono importanti lavori di fondazione e funzionano con ogni condizione meteorologica (pioggia, neve o ghiaccio).

Suddivisi per materiali

Vetro: eleganza e praticità

Ogni tipologia di prodotto richiede l'utilizzo di materiali diversi, a seconda delle caratteristiche richieste. La trasparenza del vetro lascia libertà di veduta e non scherma la luce: ecco perché portoni industriali in vetro, leggeri ed eleganti, sono insostituibili in supermercati, negozi e centri commerciali. Nell'industria e nel magazzinaggio i portoni industriali vetrati sono adoperati per approfittare della luce esterna o per conservare la visibilità fra due ambienti separati.

Resistenti come il ferro

Quando la priorità è rappresenta dalla robustezza e la resistenza contro possibili effrazioni esterne, oppure contro agenti come il fuoco, i materiali privilegiati sono il ferro, zincato o verniciato, e l'acciaio inox: i portoni industriali in ferro e quelli in acciaio assicurano grande resistenza e durata nel tempo, oltre che un'ottima resa estetica. Lamiere interposte da appositi materiali isolanti provvedono all'isolamento acustico e termico dei portoni industriali coibentati.

Prezioso alluminio

Fra i metalli più usati negli infissi, un cenno a parte merita l'alluminio: i portoni industriali in alluminio sono leggeri, robusti, malleabili e non necessitano di manutenzione. Unica pecca di questo materiale è dovuta alla sua caratteristica principale di essere un ottimo conduttore termico, cioè trasmette velocemente ed efficientemente il calore.

Gli infissi finiscono col creare, così, un ponte termico fra la temperatura esterna ed interna. La tecnologia ha permesso di ovviare a questo problema interponendo fra due lamine di alluminio una intercapedine con due anime in plastica, la poliammide, che hanno lo scopo di interrompere la "trasmissione di calore" fra l'ambiente e l'esterno: questa tecnologia trova applicazione nei portoni industriali a taglio termico.